Cambio di rotta per Gotham, serie tv che racconta le origini di alcuni fra i più noti personaggi dell’universo DC, a iniziare ovviamente da Bruce Wayne, futuro Batman.

A rivelarci nuove anticipazioni sull’attesa seconda stagione è il produttore esecutivo Danny Cannon, che, intervistato da Collider, ha spiegato come il team creativo abbia seguito una struttura narrativa differente. Infatti, se i precedenti episodi della serie erano per lo più concepiti come delle investigazioni autoconclusive (nonostante la presenza necessaria di una trama orizzontale), stavolta vedremo invece un’unica grande storia che si dipanerà per 22 appuntamenti serali.

Specifica Cannon: «Le nostre ambizioni sono più alte. Con la seconda stagione abbiamo creato una saga, la quale divideremo in due parti. Invece di raccontare diverse storie individuali, saranno 22 episodi con una sola storia. Quindi è molto più difficile, perché vogliamo unire in maniera organica un sacco di origini in questa storia principale. È molto complesso».

E se questo non dovesse bastare ad alimentare il vostro hype, sappiate che arriveranno in città anche dei nuovi villain, da Mr. Freeze a Firefly, passando per Tigress e Theo Galavan. Di certo, Jim Gordon avrà un bel da fare, anche perché ricordiamo che sono già in circolazione Il Pinguino, Catwoman, L’Enigmista e altri super cattivi.

Appuntamento al 21 settembre su Fox per l’inizio della seconda stagione!

Fonte: Collider

© RIPRODUZIONE RISERVATA