La verità è che con il suo Awesome Mix, il walkman, la tecnologia vintage e i suoi costumi dai colori sgargianti (per non parlare del Collezionista, il personaggio più iconico e pop del film) Guardiani della Galassia aveva gli anni ottanta nella spina dorsale. L’artista Peter S. ha infatti pensato bene di sfruttare questo richiamo temporale, immaginando un recast al film di James Gunn trasportandolo nella sua età spaziale più propria e ipotizzando chi sarebbero stati gli interpreti e chi il regista se Guardiani della Galassia fosse stato coetaneo di Blade Runner o dei primi Mad Max.

Ecco tutti i personaggi: Michael Jackson nel ruolo Star-Lord,  Arnold Schwarzenegger come Drax il Distruttore, Grace Jones aka Nebula, Vanity nei panni di Gamora, Christopher Lambert sarebbe stato Ronan l’Accusatore, Carl Weathers avrebbe impersonato Rocket e Andy Warhol avrebbe vestito i panni del Collezionista. Dal fan art del poster, riusciamo anche a scorgere Frank Welker/Groot e Steve Martin nel ruolo dei capo della Nova Corps Rhomann Dey. Ovviamente, per ragioni temporali, nella fantasia dell’artista il film sarebbe stato scritto dai big dell’epoca: George Lucas e Rusty Lemorande.

Fonte: CBM

© RIPRODUZIONE RISERVATA