JAMES GUNN: «I GUARDIANI? PRENDETELI SUL SERIO»

Da regista indie ad autore di uno dei film Marvel più amati di sempre: James Gunn dimostra un entusiasmo incontenibile verso il progetto, tanto che, a pochi giorni di distanza dall’uscita in America di Guardiani della Galassia, ha dichiarato di essere già al lavoro sul sequel. Se questa non si chiama dedizione…
Ci racconti un po’ la genesi?
«Durante le riprese pensavo ai film che ho amato da bambino: I predatori dell’arca perduta, Ritorno al futuro, Guerre stellari. Volevo fare qualcosa che facesse sentire il pubblico nello stesso modo in cui mi sentivo io da ragazzo nel guardarli. Ho deciso di ispirarmi alla fantascienza anni ’50 e ’60 perché negli anni ’80, con pellicole come Alien e Blade Runner, il genere si fece molto dark. Io invece volevo tornare ai colori di titoli come Il pianeta proibito».
La tua è una space opera a tutti gli effetti.
«Esattamente. La cosa singolare è che i titoli da cui sono stato influenzato erano molto innovativi rispetto alla loro epoca, ed essi stessi avevano come punto di riferimento le pellicole degli anni ’20. È interessante vedere come questo schema si ripeta ciclicamente». […]

ZOE SALDANA: VERDE SFUMATO SEXY

Con i tre sequel di Avatar in lavorazione, Star Trek 3 in uscita nel 2016 e Guardiani della Galassia pronto a diventare uno dei nuovi franchise Marvel, Zoe Saldana è una delle regine del nuovo sci-fi americano.
Sul set quante ore ci sono volute per truccarti come Gamora?
«Almeno quattro e mezza ogni giorno. Ero un po’ preoccupata perché ho una pelle molto delicata. Mi sono assicurata del fatto che non mi venissero applicati alti contenuti di alcool, specialmente perché abbiamo girato il film in piena estate. Ho chiesto di poter avere un team solo per me. Preferisco avere un gruppo di persone che mi aggiusta il colore ogni dieci secondi, piuttosto che essere truccata pesantemente la mattina e togliere tutto insieme la sera».
Che impressione hai avuto, una volta indossati i panni del personaggio?
«La prima volta che mi sono guardata allo specchio ero un po’ scettica, tanto che ho pensato: “Cosa ho fatto? Avrei potuto passare tutta l’estate in Italia!”». […]

VIN DIESEL: TRAMPOLI PER DOPPIARE

Quando intervisti Vin Diesel sai che l’inaspettato è sempre dietro l’angolo. Ad esempio, mentre varca la soglia ed entra ballando in stile Peter Quill, con “Come and Get Your Love” che si diffonde dalle casse di uno stereo portatile collegato al suo iPod. In Guardiani della Galassia Diesel ha il ruolo apparentemente più semplice: la voce di Groot.
Groot non ha un vocabolario vasto ma è molto espressivo. Come ci hai lavorato?
«Può sembrare folle, ma per prima cosa sono salito su dei trampoli e ho imparato a usarli, nel caso in cui avessimo usato la motion capture, ma soprattutto per capire il personaggio e mettersi realmente nei suoi panni. Come gli ho dato voce? Ho recitato in un milione di modi diversi “Io sono Groot”. Quando sono andato a registrare ho notato che sulla sceneggiatura le mie battute erano a sinistra, mentre a destra Gunn aveva scritto ciò che Groot intende dire davvero quando parla. L’obiettivo era esprimere un significato diverso ogni volta, pur dicendo le stesse tre parole».
Hai doppiato Groot in molte lingue diverse: francese, spagnolo, portoghese, mandarino e russo. Com’è andata?
«È stata la mia prima volta. Avevo sempre sognato di farlo. È stato difficile sotto alcuni punti di vista, ma nel complesso stimolante e divertente». […]

CHRIS PRATT: LECCA LECCA, CORTECCIA DI CEDRO E CARNE

Fino a qualche tempo fa solo a sentirne il nome in molti avrebbero risposto: «Chris Pratt, chi?». Dopo il ruolo da protagonista in Guardiani della Galassia e nel prossimo Jurassic World, previsto per giugno 2015, Chris diventerà uno dei volti più noti del cinema pop.
Questo è un momento d’oro per te. Come ti senti?
«Sembra di stare sulle montagne russe. È come se fossi rimasto in sala d’attesa per anni e poi, all’improvviso, avessero chiamato il mio nome. È finalmente diventata una cosa reale, non è più solo frutto della mia immaginazione».
Cosa ti resterà di quest’esperienza?
«Questo film ha preso un anno intero della mia vita, tra preparazione fisica e riprese: sei mesi intensi trascorsi in Inghilterra mentre la mia famiglia era in America. Ammetto di essermi sentito un po’ solo». […]

Leggi le interviste complete ai protagonisti su Best Movie di ottobre, in edicola dal 26 settembre

Leggi l’approfondimento completo su Guardiani della Galassia

© RIPRODUZIONE RISERVATA