Guillermo Del Toro ha annunciato che non dirigerà i due film basati sul celebre romanzo di J.R.R.Tolkien, Lo Hobbit, ma che continuerà a collaborare alla sceneggiatura. La notizia arriva come un fulmine a ciel sereno, viste le ultime parole del produttore Peter Jackson (Il signore degli anelli), ma la causa principale sembra essere l’ennesimo slittamento nell’inizio delle riprese, che ha costretto Del Toro a rinunciare a causa di altri impegni.

Peter Jackson ha rassicurato i fan: la pre-produzione non si fermerà e la New Line e la Warner si riuniranno questa settimana per assicurare una transizione il meno problematica possibile verso un nuovo regista. Per il momento non sono stati annunciati ritardi nelle date di uscita, che restano per ora dicembre 2012 e dicembre 2013.

Del Toro ha scritto su TheOneRing.net, sito principale dei fan della saga di Tolkien: «Alla luce degli attuali ritardi per l’inizio delle riprese de Lo Hobbit, sono alle prese con la decisione più difficile della mia vita. Dopo quasi due anni a vivere, respirare e progettare un mondo ricco come la Terra di Mezzo di Tolkien, è con grande dispiacere quello di dover rinunciare a dirigere questi fantastici film (…)».

I ritardi nell’inizio delle riprese – dovuti forse anche alla decisione di girare o meno i film in 3D – hanno dunque causato conflitti negli impegni di Del Toro, costringendolo a questa decisione. Non ci resta che attendere le prossime notizie…

© RIPRODUZIONE RISERVATA