Lunedì scorso Gwyneth Paltrow (36), secondo quanto pubblicato dal sito Us Weekly, ha varcato le soglie del Mount Sinai Hospital di New York «seduta su una sedia a rotelle spinta dal marito», la pop star britannica Chris Martin (31). Un ricovero lampo che è bastato a destare la curiosità di stampa e paparazzi che, non ricevendo dichiarazioni ufficiali se non quello del portavoce dell’artista, Stephen Huvane: «Non ci sono commenti da rilasciare, sono solo fatti personali. Lei adesso è a casa e sta meglio», hanno preso a ipotizzare una terza gravidanza (ipotesi “supportata” dal fatto che l’attrice premio Oscar ha dato alla luce nel medesimo ospedale il suo secondo genito) o una conseguenza della depressione, di cui la Paltrow aveva dichiarato di essere vittima dalla morte nel 2005 di suo padre Bruce, al quale era legatissima. Un altro sito di gossip PageSix.com ha riportato la notizia che il marito sarebbe stato anche protagonista di una colluttazione con un fotografo un po’ troppo invadente, fortunatamente senza alcuna conseguenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA