«Andatevene, non restate un minuto di più: andate da un’amica, rivolgetevi alla polizia… L’importante è che ve ne andiate!». E’ questo l’appello di Halle Berry (X-Men: Conflitto Finale, Catwoman) lanciato alle donne vittime di violenze, durante un’intervista shock rilasciata alla Cnn, in cui l’attrice ha raccontato la sua infanzia traumatica, vissuta con un padre violento che picchiava sua madre.

«Prima di essere Halle Berry ero la piccola Halle, cresciuta in un contesto che mi ha rovinata. Ho passato molto tempo della mia vita adulta a cercare di guarire da questo… Ho passato gran parte della mia vita con un senso di inadeguatezza causato da quell’esperienza… Una volta, mio padre ha anche lanciato il nostro cane contro un muro…», ha rivelato l’attrice che ora è impegnata in prima linea per aiutare le donne che subiscono violenze e ha voluto rendere pubblica la sua esperienza per cercare di dare supporto ed esempio alla famiglie in difficoltà. Halle Berry, infatti, collabora con il Centro Jenesse di Los Angeles: una delle organizzazioni che negli Usa si occupa proprio di fornire aiuto alle donne vittime di abusi da parte ci compagni violenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA