Il prossimo 6 novembre è un giorno molto importante per il mondo intero. Non solo perché negli Stati Uniti si eleggerà un nuovo Presidente (un evento la cui portata conosciamo tutti), ma anche, soprattutto, perché la galassia tornerà a conoscere la speranza. In quella data fatidica, infatti, tornerà nelle nostre case Master Chief, eroe della saga sci-fi videoludica di Halo.

Da sempre legatissima all’industria cinematografica, quella di Halo è una delle serie fantascientifiche più importanti (a livello di impatto culturale ed economico) degli ultimi anni. Sviluppati in esclusiva per le console di casa Microsoft – quindi XBox prima e XBox 360 poi –, i titoli della saga raccontano della costante lotta tra gli esseri umani e i Covenant, una razza guerriera tenuta insieme da una teocrazia dittatoriale che vaga nello spazio alla ricerca degli Halo Rings, planetoidi artificiali a forma di anello che, nella loro mitologia, rappresentano una sorta di terra promessa. Un po’ come accadeva in Battlestar Galactica con la Terra, con la differenza che qui è solo la razza aliena a essere coinvolta nella ricerca, mentre gli uomini sono quelli che si ritrovano sul loro cammino e ne subiscono le conseguenze. In questo quadro di “guerre stellari” si colloca il protagonista della saga (spin-off esclusi), l’ufficiale “Master Chief” John-117, umano ma racchiuso in una tuta da combattimento modello Spartan che lo rende un supersoldato nonché uno dei migliori personaggi di videogioco degli ultimi anni.

Halo 3 finiva [SPOILER] con la “morte” di Master Chief, lasciato a vagare nello spazio dopo aver sconfitto la minaccia Covenant. Ora, dopo tre capitoli spin-off (Halo Wars, Halo: ODSTHalo: Reach, nessuno dei tre con Master Chief come protagonista), lo Spartan ritorna in azione in Halo 4, ovvero l’inizio di una nuova trilogia. E Microsoft e 343 Studios (gli studi responsabili dello sviluppo del gioco) hanno deciso di fare le cose in grande per lanciarla, con un trailer spettacolare, misto tra live action e CGI, prodotto nientemeno che da David Fincher. La saga non è nuova a uscite così spettacolari, visto che già il terzo capitolo era stato accompagnato da un trailer che aveva molto di cinematografico (e che potete rivedere qui), ma qui abbiamo probabilmente fatto un passo ulteriore in quanto a qualità. Chissà che non sia un segnale che il tanto rimandato film su Halo, per il quale era stato coinvolto tra gli altri anche Peter Jackson, è in arrivo.

Per chi, invece, non conosce la saga e vuole capirci qualcosa di più prima di lanciarsi nell’acquisto del gioco, Microsoft ha prodotto anche una web series live action, Forward Unto Dawn. Qui sotto trovate il primo episodio di quello che funge da prequel del nuovo capitolo: c’è molta CGI e molto green screen, ma soprattutto molte parole e poca azione, forse nel tentativo di aiutare i neofiti ad approfondire meglio l’universo di Halo. In attesa di tornare a infilarsi nella tuta di Master Chief e impugnare il fedele fucile d’assalto…

Qui sotto il trailer di Halo 4 prodotto da David Fincher:

Qui il primo episodio di Halo 4: Forward Unto Dawn

http://youtu.be/BfJVgXBfSH8

© RIPRODUZIONE RISERVATA