Quando e come J.K. Rowling ha immaginato i Dissennatori e i Mangiamorte? Come si muove la penna della perfida giornalista Rita Skeeter? Come si rompono gli specchi nella scena del bagno di Harry Potter e il principe mezzosangue, durante lo scontro tra Harry Potter e Draco Malfoy? Ma soprattutto come è stata realizzata la scena del Millennium Bridge? A queste e a molte curiosità, rispondono i contenuti speciali dell’edizione Blu-ray del sesto capitolo della saga del maghetto occhialuto, diretto da David Yates. Questa versione home video della pellicola, che uscirà il 17 novembre insieme alle altre (Dvd: disco singolo; edizione disco doppio con contenuti speciali e copia digitale; edizione speciale con la maschera dei mangiamorte – a tiratura limitata -, due dischi; Blu-ray: edizione speciale disco doppio con copia digitale e la possibilità di accedere al Maximum Movie Mode della Warner; edizione speciale con la Maschera dei Mangiamorte disponibile solo da MediaWorld), grazie alla funzione Bd-live (per saperne di più, leggi il nostro speciale Blu-ray), il 7 dicembre consentirà di vedere in anteprima alcune scene di Harry Potter e i doni della morte, ovviamente collegandosi alla Rete e registrandosi al portale Warner Bd-live. Tramite l’iscrizione, oltre alla possibilità di accedere alla pagina Web e personalizzarla, i fan di Harry Potter saranno catapultati in un mondo ricco di opportunità e sorprese.

Tre sono le sezioni di maggiore richiamo:  “Contenuti speciali” (dove, tra le diverse featurette e clip, compaiono le scene inedite del sesto film, gli attori che intervistano i responsabili dei reparti tecnici e ci svelano le loro “magie”; si vede un documentario sulla vita della Rowling; i protagonisti spiegano in 60 secondi le vicende dei loro personaggi dall’inizio della saga); “Media center”, che consente di scaricare nuovi contenuti e di conservarli in un archivio; “Dì la tua”, suddivisa a sua volta in “Live Community Screening” e “Il mio commento”. La sottosezione Live Community Screening, consente di organizzare proiezioni collettive “a distanza” con altri utenti contemporaneamente collegati alla Rete, che possono chattare e scambiarsi informazioni e commenti. Proprio sfuttando questa risorsa, il 12 dicembre 100 mila spettatori in tutto il mondo (che dovranno iscriversi per prenotare il loro posto, collegandosi a Internet con il loro Blu-ray e cliccando sull’evento) potranno vedere Harry Potter e il principe mezzosangue insieme a Daniel Radcliffe e David Yates (scopri come, cliccando qui). Le domande dovranno essere spedite preventivamente (in inglese) all’indirizzo che troverete una volta effettuata l’iscrizione: esse verranno vagliate e selezionate dallo staff. La copia digitale della pellicola sarà scaricabile tramite un sito e un codice (dati che troverete all’interno della confezione) e sarà disponibile in due versioni: un a da 2 GB e una da 500 MB, adatta ai supporti portatili. Fiore all’occhiello della versione Blu-ray, infine, è il Maximum Movie Mode di Warner. Questa modalità di visione (picture in picture), consente di vedere i retroscena della lavorazione o altri contenuti speciali (diversi da quelli della sezione Contenuti speciali), senza interrompere la visione del film.

Ecco una descrizione di quello che abbiamo visto in anteprima:

-Daniel Radcliffe va in sala montaggio e intervista il montatore. Sapete quante volte ha visto il film? 300!

-Tra gli effetti speciali che ci sono stati svelati: abbiamo visto come viene realizzata la fiammata che esce dai calderoni durante le lezioni di pozioni: una bombola a gas, azionata tramite un pulsante a distanza, alimenta il fuoco. Abbiamo scoperto che dietro gli specchi del bagno (nella scena dello scontro tra Draco e Harry nell’ultimo film) ci sono dispositivi ad aria compressa che fanno crepare la superficie senza farla esplodere; abbiamo saputo che dietro ogni gufo ci sono in realtà tre esemplari (che si danno il cambio come vere e proprie controfigure, secondo le abilità per cui sono stati addestrati – ci vogliono almeno 6 mesi per far imparare a un gufo a prendere una lettera nel becco e portarla via-) e visto Jessie Cave (alias Lavanda Brown) addestrarne uno! Infine, abbiamo scoperto che per girare la scena del Millennium Bridge è stato utilizzato un elicottero che ha volato così vicino al letto del fiume, che è stato necessario uno spiegamento di centinaia di agenti di polizia per mantenere l’ordine.

Vi ricordiamo che il 17 novembre usciranno anche le Ultimate Edition (con un albume di foto e molti altri gadget) dei primi due film della saga di Harry Potter.

Per sapere di più sulle edizioni home video, clicca qui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA