Daisy Ridley

Daisy Ridley, da ragazzina, era davvero una gigantesca fan di Harry Potter. Tanto che ha recentemente ammesso di aver escogitato un piano per convincere i suoi compagni di scuola di aver fatto parte della saga.

L’attrice di Star Wars ha frequentato, con una borsa di studio, la prestigiosa Tring School for the Performing Arts, un collegio indipendente dedicato alle arti performative. Lì ha deciso di provare a impressionare i suoi compagni di classe fingendo di aver interpretato un piccolo ruolo nel secondo episodio della saga, Harry Potter e la camera dei segreti, del 2002.

Daisy ha scelto un personaggio che ricorrerà poi più volte in altri brevi camei nella saga: quello di Mirtilla Malcontenta, il fantasma triste che infesta il bagno delle ragazze a Hogwarts. «Poche persone conoscono questa storia, e non sono orgogliosa di me», ha detto l’attrice al talk show americano della popstar Kelly Clarkson. «Quello che sto per raccontare mi farà apparire come un’adolescente pazza, ma quando ero a scuola ho pensato: “Non sarebbe fantastico se la gente pensasse che ho interpretato Mirtilla Malcontenta in Harry Potter?”».

Per rendere credibile la cosa, Daisy ha messo in atto un piano preciso: «Ho copiato e incollato un’immagine di Mirtilla Malcontenta in un foglio di Word, ci ho scritto sotto “Daisy Ridley” e l’ho lasciato nella sala comune, come una psicopatica». Ovviamente, nessuno dei suoi compagni ci ha creduto, anche perché Daisy Ridley non assomiglia affatto all’attrice che ha interpretato Mirtilla, Shirley Henderson. Ma il successo, poi, per lei è arrivato lo stesso, anche se in un franchise tutto diverso.

Fonte: Film News

Foto: John Phillips/Getty Images

© RIPRODUZIONE RISERVATA