A distanza di 6 anni dalla sua uscita, ecco arrivare una nuova rivelazione su Harry Potter e i doni della morte. Che ci crediate o meno, infatti, il film prevedeva inizialmente un triangolo amoroso tra Ron (Rupert Grint), Hermione (Emma Watson) e… il Viktor Krum di Stanislav Ianevski, character che abbiamo già visto in Il calice di fuoco.

A spifferare la cosa è lo stesso attore, che ha dichiarato durante un’intervista con Binge: «David Yates aveva creato una storia che non era nei libri, ovvero un triangolo amoroso tra i tre, ma alla fine è stato tagliato dal film perché non si mescolava bene con tutte le cose brutte che accadono nell’ultimo libro».

Ha proseguito il nostro, aggiungendo ulteriori dettagli: «Avevamo girato una nuova scena di danza in cui tipo rubavo Hermione da Ron. Lei ricordava i nostri vecchi tempi, Viktor era nuovamente un gentleman, felice di vederla. E lei era felice di vedere lui. Ron stava seduto in un angolo, geloso».

Insomma, effettivamente una scena così romantica avrebbe stonato in un film carico di cupezza come I doni della morte, ma di certo, ci piacerebbe comunque poterla vedere!

Fonte: Binge

© RIPRODUZIONE RISERVATA