Via Col vento

«HBO Max ha rimosso temporaneamente Via col vento dalla sua library e  tornerà alla fine sulla piattaforma con un’introduzione sul suo contesto storico e una denuncia delle sue rappresentazioni razziste.
Ieri, HBO Max ha rimosso il film del 1939 dalla sua library a seguito delle proteste per la morte di George Floyd.
Via col vento è un prodotto della sua epoca e raffigura alcuni dei pregiudizi etnici e razziali tipici della società americana. Queste rappresentazioni razziste erano sbagliate allora e lo sono oggi, e abbiamo ritenuto che conservare questo titolo senza una spiegazione e una denuncia di quelle rappresentazioni sarebbe irresponsabile
», ha dichiarato un portavoce di HBO Max a Variety.
E ha aggiunto: «Queste rappresentazioni sono certamente in contrasto con i valori di WarnerMedia, quindi quando restituiremo il film a HBO Max, tornerà con un’introduzione sul suo contesto storico e a una denuncia di quelle stesse rappresentazioni, ma sarà presentato come è stato originariamente creato, perché altrimenti sarebbe lo stesso che affermare che questi pregiudizi non sono mai esistiti. Se vogliamo creare un futuro più giusto, equo e inclusivo, dobbiamo prima riconoscere e comprendere la nostra storia».

La rimozione dal catalogo della piattaforma è stata decisa dopo che lo sceneggiatore di 12 anni schiavo ha scritto sul Los Angeles Times che il film dovrebbe essere distrutto perché perpetua gli stereotipi razziali e glorifica il Sud precedente alla Guerra civile.

Con protagonisti Vivienne Leigh, Clark Gable, Hattie McDaniel e Olivia de Havilland, Via col vento è ambientato in una piantagione nei dintorni di Atlanta dopo la Guerra civile americana. Racconta la storia d’amore di Scarlett O’Hara (Leigh), figlia del proprietario di una piantagione, e Rhett Butler (Gable), un aristocratico del sud.

Il film ha vinto otto Oscar, tra cui Miglior film, Migliore attrice alla Leigh, Miglior regista a Victor Fleming e Miglior attrice non protagonista alla McDaniel, che è stata la prima persona nera a vincere un Oscar.

Via col vento è il film che ha battuto ogni record di presenze al cinema ed è stato il film con il maggior incasso di tutti i tempi e detiene ancora il record, se si tiene conto dell’inflazione.

Tuttavia, nonostante sia considerato uno dei più grandi film di tutti i tempi, è stato criticato per la sua rappresentazione della schiavitù e degli afroamericani. A seguito della morte di George Floyd e delle proteste nate dall’incidente, è stata data una stretta ad alcuni programmi TV con la polizia protagonista, come “Live PD” e “Cops”, che sono stati addirittura cancellati da Paramount Network.

© RIPRODUZIONE RISERVATA