I registi di Hollywood sono in fase di trattativa con le case di produzione per il rinnovo del contratto di categoria che scade il prossimo giugno. Lo ha annunciato il sindacato dei registi americani Directors Guild of America (DGA). Gli sceneggiatori, invece, non hanno ancora raggiunto un accordo con le major e ci si aspetta che il contratto dei registi possa influenzare quello degli sceneggiatori e quello degli attori. Intanto, tra le conseguenze dello sciopero degli autori, in corso dal 5 novembre, si rileva il licenziamento da parte della Walt Disney di 25 sceneggiatori. Anche per la Warner Brothers si parla della possibilità di licenziamenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA