Lo abbiamo pensato tutti dopo il suo cameo nei post credits dei Guardiani della Galassia: l’apparizione di Howard era solo un pretesto per anticipare un film dedicato interamente al papero (dopo quello del 1986, diretto da Willard Huyck). Ma dopo l’uscita nelle sale del film Marvel, abbiamo scoperto che la scena con protagonista Howard il Papero è stata inclusa di corsa da James Gunn solo durante la post-produzione. A rivelarlo era stato lo stesso regista: «Non abbiamo girato quella scena per inserirci HowardCi ho pensato solo durante la post-produzione. Ho pensato che abbiamo spinto il film così lontano, che… be’, perché non spingerlo ancora un po’ più in là?».

IGN durante il New York Comic Con ha avuto modo di incontrare Seth Green, l’attore che dà voce a Howard in Guardiani della Galassia, e fargli qualche domanda in merito al suo cameo. In particolare, gli ha chiesto se uno dei tre film annunciati dalla Marvel per il 2020 potrebbe essere un stand-alone dedicato al papero! L’attore è sembrato sorpreso e ha riferito che non crede possa succedere, ma ha deliziato il giornalista con i racconto di come sia nato il suo cameo: una chiamata all’ultimo secondo da parte di James Gunn (che con l’attore aveva già collaborato in Scooby-Doo 2 – Mostri scatenati). «Penso che nessuno stia pensando ad un film su Howard il papero!» scherza Seth Green. Ma aggiunge anche che un cameo in un nuovo film Marvel può sempre essere una possibilità, anche se lui, per ora, vede la sua battuta negli end credits solo come una frase detta di fretta, non ha mai pensato si trasformasse in un nuovo personaggio.

L’attore conclude la sua intervista con un’imitazione di Howard nel caso ce la facesse a fare un cameo in Infinity War! Godetevi l’intervista e fateci sapere cosa ne pensate!

Fonte: IGN

© RIPRODUZIONE RISERVATA