Era la notizia che tutti attendevamo con ansia. Il mutante più amato del grande schermo, ovvero Wolverine, sarà in X-Men: Days of Future Past, atteso sequel di X-Men: L’inizio, e a estrarre gli artigli di adamantio sarà ancora una volta il granitico Hugh Jackman. A confermarlo è stato il regista Bryan Singer, autore della prima trilogia di mutanti, sul suo profilo Twitter: «Vorrei dare ufficialmente il benvenuto a Hugh Jackman nel cast di X-Men: Days of Future Past. Sono molto eccitato! Novità in arrivo…». L’attore si unisce così a vecchie conoscenze, come Ian McKellen e Patrick Stewart, mentre si mormora possano tornare anche Halle Berry e James Marsden. X-Men: Days of Future Past sarà, infatti, ambientato a cavallo degli anni ’60, come in X-Men: L’inizio, e in un futuro distopico che segue la linea temporale della prima trilogia degli X-Men, in cui i mutanti a piede libero sono una minoranza, mentre gli altri sono stati uccisi o catturati da robot giganti, chiamati Sentinelle. Nel cast del film rivedremo anche James McAvoy, Michael Fassbender, Jennifer Lawrence e Nicholas Hoult, rispettivamente nei panni delle versioni giovani del Professor X, Magneto, Mystica e La Bestia.

(Fonte: Twitter)

© RIPRODUZIONE RISERVATA