A pochi giorni dall’esordio estivo nelle sale (dopo l’anteprima londinese del 7 luglio arriverà in Italia il 13 ) dell’ultimo attesissimo capitolo di Harry Potter e i doni della morte: Parte IIDaniel Radcliffe ha confessato al mensile GQ UK i suoi problemi di  dipendenza dall’alcol. L’insano rapporto con la bottiglia sarebbe iniziato per Radcliffe, che oggi ha 21 anni, con il raggiungimento della maggiore età. Per il volto cinematografico di Harry Potter non è stato facile gestire  e sostenere il ruolo mediatico che richiede la carriera di un giovane divo.  Con queste parole che lo stesso Daniel Radcliffe ammette di essere inciampato nei tipici cliché della vita da star:  «Per potermi divertire dipendevo totalmente dall’alcol. Ci sono stati alcuni anni in cui ero attratto dall’ idea di vivere con lo  stile di vita tipico delle persone famose, ma in realtà non faceva per me».

Radcliffe sembra aver superato questo momento buio della sua vita,  godendosi il felice rapporto con la sua attuale ragazza e con la ferma idea di una realizzazione personale e professionale in un momento di svolta come questo che lo vedrà finalmente sganciarsi dal ruolo del maghetto. (Foto Kikapress)

(Fonte: GQ UK)

© RIPRODUZIONE RISERVATA