Dopo l’annuncio di nuove pellicole ispirate al mondo di Harry Potter, come Gli animali fantastici: dove trovarli, finto libro di testo del fantasioso corso per maghi di Cura delle creature magiche pubblicato nel 2001, arriva un nuovo progetto legato al mondo di Hogwarts.

Un gruppo di studenti inglesi ha lanciato un progetto sulla stampa britannica: la raccolta, via crowdfunding, di 40 mila sterline (circa 50 mila euro) per girare un film indipendente ispirato alle storie raccontate da J. K. Rowling. Il titolo sarà Mudblood and the Book of Spells, ovvero Il Mezzosangue e il libro degli incantesimi (i maghi con un genitore non mago sono chiamati «mezzosangue»). Si parla di uno studente che viene espulso da Hogwarts per le sue vendette esagerate contro gli studenti bulli, quasi sicuramente appartenenti alla casa di Serpeverde.

Guarda il trailer di Mudblood and the Book of Spells:

Il progetto del film, dalla sceneggiatura alla regia, nasce da alcuni fan appassionati che studiano alla Futureworks School of Media di Salford e al Royal Northern College of Music. Mente creativa dietro a tutto il progetto è Cameron Cairnduff, studente di cinema che ha girato il primo trailer del film.

Sebbene il progetto al momento sia poco più che un fan-movie, Cairnduff e i suoi sono riusciti ad assicurarsi la presenza dell’emergente  Bretten Lord nel ruolo del protagonista Charlie, e persino di Forbes KB, visto ne Il Trono di Spade. Se il cast, c’è e il progetto è ormai partito: fino a ora sono state raccolte solo 2.649 sterline da 66 donatori (circa 3.300 euro) ma i fan hanno ancora 15 giorni per contribuire al progetto e raccogliere il denaro necessaio: basta visitare il sito Kickstarter. Cairnduff ha spiegato che nella sceneggiatura sono state radunate tutte le cose preferite dai fan, per realizzare il film che tutti volevano. Da Pottermore, Mugglenet e da diversi altri fan forum di Harry Potter. I ragazzi vorrebbero girare tutte le scene nel Nord dell’Inghilterra.

«Vogliamo produrre qualcosa che la gente ami. Non ci sono “buoni” film di Harry Potter», ha dichiarato Cairnduff alla Bbc. «Sono tutte produzioni americane con basso valore di produzione».

Quel che sostiene l’appassionatissimo fan, dunque, è che con un film indipendente si punti a creare un prodotto di maggiore qualità; e l’obiettivo è anche unire il mondo magico con quello reale. «La storia si può collegare a tanti problemi della scuola», ha continuato, «come il bullismo. Inoltre, in tempi di crisi, abbiamo voluto dimostrare che è ancora possibile auto-crearsi un’opportunità lavorativa».

Se si riuscissero a raccogliere i soldi necessari, le riprese partirebbero a gennaio 2015, in modo da far uscire il film a fine anno, con un’anteprima a Manchester.

La sceneggiatura di Mudblood and the book of spells è stata inviata anche a JK Rowling, ma ma la scrittrice per ora non ha commentato. Noi comunque a questi volenterosi e appassionati studenti facciamo il nostro in bocca al lupo!

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA