Film d’autore partito timidamente con 3 copie nelle sale emiliane, ma grazie al consenso di pubblico e critica, I giorni della vendemmia sta arrivando nei cinema di tutta la penisola. Opera prima del giovanissimo regista emiliano Marco Righi, ispirato allo scrittore correggese Pier Vittorio Tondelli, il film comincia con la prematura scomparsa di Enrico Berlinguer (in una sequenza finale viene mostrato l’ultimo comizio di Padova del giugno 1984) e racconta l’educazione sentimentale dell’adolescente Elia (l’esordiente Marco d’Agostin) stretto nella morsa tra l’arrivo di una giovane – suadente – cittadina, Emilia (Lavinia Longhi), e il ritorno dell’inconcludente ma carismatico fratello, Samuele (Gian Marco Tavani). Sullo sfondo quell’Emilia guareschiana, mondo piccolo rurale.

Il film è stato girato senza alcun finanziamento pubblico da una troupe di professionisti italiani la cui età media è inferiore ai 26 anni e nel 2012 ha ottenuto l’Interesse Culturale Nazionale dal MiBAC. Da venerdi 22 giugno sarà in sala a Roma (dove saranno presenti il regista Marco Righi, l’attrice protagonista Lavinia Longhi, la produttrice Simona Malagoli), Palermo e Piacenza, mentre il 29 verrà proiettato a Milano

Per informazioni e aggiornamenti  sulle prossime uscite ecco il sito ufficiale www.igiornidellavendemmia.it

Ecco il trailer e la locandina del film:

© RIPRODUZIONE RISERVATA