Fanno ancora parlare di sé i Gucci. Non solo famiglia che in tutto il mondo rappresenta uno dei punti più alti del made in Italy nel campo dell’alta moda; non solo al centro delle cronache italiane ed estere causa l’assassinio di uno dei suoi componenti a capo dell’impero, Maurizio, di cui fu accusata l’ex-moglie, Patrizia Reggiani (che sta scontando una pena di 26 anni nel reparto femminile di San Vittore); ora la loro storia diventa anche un film diretto nientemeno che da Ridley Scott (in uscita in gennaio con American Gangster con Denzel Washington e Russell Crowe). Il film sarà anche prodotto dal regista insieme con la moglie Giannina Facio e si focalizzerà sul periodo d’oro della maison di moda: tra gli anni ’70 e ’80. Autore della sceneggiatura sarà Charles Randolph (The Interpreter).

© RIPRODUZIONE RISERVATA