Via Twitter. Così Sylvester Stallone ha deciso di scaricare Bruce Willis, buttandolo fuori dal cast di I Mercenari 3. Uno dei modi peggiori per finire una relazione, e neanche in maniera tanto pacifica: «Pigro e avido… Una formula sicura per far fallire una carriera», il post di Sly verso Mr. John McClane. I motivi di una simile rottura restano ancora ignoti, ma l’ex Rocky non se n’è stato con le mani in mano e ha subito reclutato qualcun altro per il suo team. E il nome non è da poco: Harrison Ford. Ora, potete fare tutte le battute che volete, dicendo magari che la saga dei Mercenari sta diventando sempre più un festival delle cariatidi in vena di mostrare ancora i muscoli, ma è innegabile che intorno a questo capitolo ci sia grande curiosità. Le star coinvolte sono tantissime: dallo stesso Stallone a Nicolas Cage, da Jackie Chan a Wesley Snipes, passando per Mickey Rourke, Arnold Schwarzenegger e Jason Statham (e Milla Jovovich). E ora che anche l’ex Indiana Jones è salito a bordo, di carne al fuoco ce n’è parecchia (forse obiettivamente troppa, ma staremo a vedere).

E a proposito di Indy, Ford, 71 anni, sarebbe disposto ad interpretare il mitico archeologo per la quinta volta. Intervistato dal Daily Telegraph in occasione della promozione del suo ultimo film, il trhiller Il potere dei soldi, l’attore ha dichiarato: «Abbiamo visto il personaggio svilupparsi nel corso degli anni e per me sarebbe assolutamente appropriato se tornasse protagonista di un grande film, dove non necessariamente ci dovranno essere tanti combattimenti. Per me bastano la sua frusta, il suo coraggio, la sua intelligenza e capacità di sopravvivere. Cosa che posso fare anch’io».

Fonte: Twitter, Daily Telegraph

© RIPRODUZIONE RISERVATA