L’Egitto diventa teatro della guerra tra Autobots e Decepticon: la lavorazione di  Transformers: Revenge of the Fallen in questi giorni sta facendo tappa nella terra delle piramidi, con location di enorme fascino che includono nientemeno che Luxor e la Valle dei Re. Una troupe di 150 persone, a cui si sono aggiunte decine di comparse reclutate sul posto, sono impegnate nelle riprese della nuova avventura ad alto tasso di spettacolarità firmata da Michael Bay, che sta chiedendo un impegno, anche fisico, notevole a Shia LaBeouf, Megan Fox e John Turturro, confermatissimi protagonisti del primo episodio. Riprese che, nonostante la tensione per il pericolo di attentati terroristici, per il momento si sono svolte senza particolari problemi, come conferma il produttore Lorenzo di Bonaventura, che ha parlato di un ambiente “assolutamente tranquillo”.

Da.Mo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA