È bastato dare un occhio al primo teaser trailer de L’Uomo d’Acciaio e ascoltare i commenti del pubblico del Comic-Con 2012 di San Diego per capire che, nonostante la regia di Zak Snyder (Watchmen; 300), l’influsso di Christopher Nolan, qui in veste di produttore, si farà sentire. Del resto, squadra vincente non si cambia. Soprattutto quando Warner Bros. ha in mente di creare un universo condiviso di supereroi DC con Justice League. Ma cosa ne pensa sir Christopher Nolan del mood di questo atteso reboot di Superman? In un’intervista rilasciata durante la promozione del Blu-ray e Dvd de Il cavaliere oscuro – Il ritorno, The Playlist ha chiesto al regista se L’Uomo d’Acciaio s’incastra nell’universo supereroistico forgiato nella trilogia del Cavaliere Oscuro, ed ecco la sua risposta: «In qualche modo sì. Ma non voglio che le persone pensino che stiamo facendo di Superman quello che è stato fatto con Batman», e continua, «Resta comunque un film di Zack Snyder e penso che il pubblico apprezzerà il suo lavoro. Superman è completamente diverso dall’Uomo Pipistrello, quindi non puoi utilizzare la stessa struttura. Ma David Goyer [sceneggiatore, ndr] ha avuto questa brillante idea per rendere l’Uomo d’Acciaio approcciabile dal pubblico di oggi. Zack è partito da qui e penso abbia fatto un lavoro incredibile nel mettere insieme tutti i pezzi. Superman è uno dei personaggi più celebri del mondo dei fumetti e merita una versione cinematografico al suo livello, che è proprio quello che Zack sta facendo». I dubbi sono legittimi, ma se Nolan è così sicuro di sé, dargli credito è d’obbligo. Non resta che attendere il nuovo trailer con l’arrivo in sala de Lo Hobbit per poterci fare un’idea più mirata.

L’Uomo d’Acciaio esordirà nelle nostre sale (anche in 3D) il 14 giugno 2013.

Leggi “Superman in salsa Batman potrebbe perdere” dal blog di Luca Maragno

Guarda il primo trailer italiano e il nuovo poster

(Fonte: The Playlist)

© RIPRODUZIONE RISERVATA