Da oggi lo vediamo al cinema nelle vesti solari e iperottimistiche dell’uomo che in Yes Man dà una svolta alla sua esistenza scegliendo di dire sì a tutto, ma il prossimo Natale ci stupirà con il suo cupo ritratto di Ebenezer Scrooge, un uomo inacidito dagli innumerevoli “no” che ha detto nella sua lunga e solitaria vita. Ecco la prima straordinaria immagine di A Christmas Carol di Robert Zemeckis, che dopo The Polar Express e Beowulf completa una trilogia digitale tutta girata con la tecnica della performance capture con il suo avveniristico adattamento del celebre racconto di Dickens del 1843. Progetto per cui Carrey si sta letteralmente facendo in quattro, interpretando oltre al vecchio Scrooge anche i tre fantasmi dei Natali passati, presenti e futuri, in una multiforme performance che ricorda quella di Tom Hanks in The Polar Express.

Da.Mo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA