Manca poco all’uscita di Il Cavaliere Oscuro – Trilogy Ultimate Collector’s Edition, il nuovo mega cofanetto Blu-ray e Dvd dedicato alla saga di Christopher Nolan. In attesa del 2 ottobre, in Rete stanno spuntando una serie di materiali extra contenuti nell’edizione home video. L’ultimo in ordine di tempo è una lettera scritta da Nolan in persona che ripercorre gli anni di lavorazione passati dietro al franchise. Il regista racconta di quanto fosse agitato all’inizio del progetto e del senso di responsabilità percepito nei confronti della Warner Bros. e di tutti i fan di un personaggio così importante. Qui sotto, trovate la traduzione italiana, seguita da un’immagine della lettera:

Un messaggio da Christopher Nolan.

«Sono passati anni ormai, da quando sono uscito dall’ufficio di Alan Horn con in mano le chiavi di uno dei più grandi franchise della Warner Bros. Ho pensato molto al perché avessero affidato qualcosa di così importante a qualcuno così inesperto – e se già avevo un po’ di esperienza, in ogni caso ero paralizzato dall’incertezza. Ripensandoci adesso, ero estremamente convinto che un ritorno allo stile dei grandi blockbuster degli anni’70 con i quali sono cresciuto, sarebbe stata l’unico modo per riportare sullo schermo Batman. Pensavo che i miei punti di riferimento fossero originali, ma dieci anni fa gli studios speravano che ogni tentpole prodotto fosse in grado di regalare al pubblico un’esperienza paragonabile a quelle di uno Spielberg o un Lucas degli esordi, o a quelle della saga di James Bond. Pochi film sono riusciti a schiacciare quel particolare tasto, e ho sempre pensato che i cambiamenti apportati all’arte del filmmaking non siano stati all’altezza. Ho messo insieme una squadra composta dai migliori tecnici del mondo per avere un riscontro pratico delle mie idee, e ad ogni capitolo abbiamo effettuato sempre un test in più, appropriandoci senza vergogna degli stunt e degli effetti speciali delle pellicole che abbiamo amato, sperando di riuscire a combinarli in qualcosa di nuovo e fresco.

All’inizio non avevamo neanche il coraggio di sussurrare la parola trilogia, ma in fondo tutti noi eravamo consapevoli che se avessimo lavorato il più duramente possibile per dare forma a qualcosa in cui credevamo davvero, avremmo avuto la possibilità di costruire un grande arco narrativo in tre atti. Lo studio ha avuto una pazienza enorme, cosa davvero rara per una major. Sono passati tre anni fra il primo e il secondo capitolo e altri quattro prima della conclusione. Batman vive e fiorisce grazie alle continue interpretazioni che ne vengono date, ma spero che il lavoro di questi tre film sia abbastanza ambizioso e coeso da resistere all’esame del tempo ed essere considerato un’interpretazione prestigiosa di una grande icona. La storia che trovate qui, è quella vicina al mio cuore e a quello dei miei collaboratori – abbiamo cercato di rendere giustizia alla figura misteriosa e al cuore dark della trilogia del Cavaliere Oscuro. Speriamo di esserci riusciti».

Sotto, la lettera di Nolan in inglese:

Fonte: Imgur

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA