Circa mezzo milione di euro: è l’incasso netto raccolto ieri nelle sale cinematografiche, che verrà devoluto alla Protezione Civile per attività di ricostruzione nelle zone dell’Abruzzo devastate dal terremoto. L’iniziativa è stata voluta da tutta l’industria cinematografica, esercenti, distributori e produttori, come segno di concreta vicinanza con le popolazioni duramente colpite. All’iniziativa hanno partecipato quasi duemila sale cinematografiche. Soddisfazione è stata espressa dai presidenti delle associazioni degli esercenti, Paolo Protti (Anec) e Carlo Bernaschi (Anem), e dell’Anica, Paolo Ferrari, Michele Napoli (distributori) e Riccardo Tozzi (produttori).

© RIPRODUZIONE RISERVATA