Le peripezie giudiziarie di Roman Polanski non impediranno al suo ultimo film di venire alla luce. Prima di essere arrestato lo scorso 26 settembre a Zurigo (in seguito a un mandato d’arresto internazionale rilasciato dagli Stati Uniti per l’accusa di stupro su una minore che pende sul regista dal 1977) Polanski stava infatti lavorando al suo nuovo film The Ghost, un thriller ispirato al romanzo di Ghostwriter di Robert Harris. Il film sarà distribuito in Italia da 01 Distribution e sarà presentato con ogni probabilità al Festival di Berlino per un’uscita in sala quindi prevista a febbraio nel Bel Paese. Protagonista del film è uno scrittore inglese (interpretato da Ewan McGregor) che accetta di ultimare (mantenendo l’anonimato, per questo “Ghost”) le memorie dell’ex Primo Ministro britannico Adam Lang (Pierce Brosnan) intorno al quale scoppierà un misterioso scandalo.
E’ delle ultime ore, inoltre, la notizia che Polanski uscirà domani dal carcere elvetico e verrà posto agli arresti domiciliari (dopo il pagamento di una cauzione di 3 milioni di euro) nel suo chalet di Gstaad, in Svizzera.

Sotto, un immagine del film:

Pierce Brosnan ed Ewan McGregor in una scena del film The Ghost di Roman Polanski, in arrivo in Italia a febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA