Sembra che il GGG di Steven Spielberg sarà l’ultimo film della DreamWorks a essere distribuito dalla Disney.

A riportare la notizia The Hollywood Reporter, che afferma non solo che la DreamWorks si staccherà dalla conglomerata, ma ne rivela i dettagli della rottura.

Grazie a Jurassic World Spielberg si trova in questo momento in una posizione di vantaggio, dal punto di vista economico per lo meno, che gli permetterebbe di sciogliere l’accordo con la Walt Disney Co. che se no scadrebbe ad agosto 2016 (il GGG è invece in programma per il 1° luglio 2016).

L’accorda tra le due aziende è datato ormai 2009 e sembra che la DreamWorks sia già in trattative con la Universal per creare una nuova partnership! La novità non stupisce granché considerando che il regista ha sempre mantenuto i suoi uffici presso la major, anche quando i film DreamWorks li distribuiva la Paramount prima della Disney.

Per ora la Universal non ha commentato ufficialmente la voce, ma per la major sarebbe un ulteriore arricchimento che fa seguito all’unione con la Legendary Pictures. La DreamWorks porterebbe molto denaro e contratti alla Participant Media di Jeff Skoll, che nel frattempo starebbe creando un investimento di 200 milioni di dollari che si unirebbero ai 150/200 che la DreamWorks starebbe raccogliendo. Questi soldi darebbero la possibilità alla DW di tornare ai vecchi albori, considerando che durante l’accordo con la Disney i problemi erano gran parte finanziari: se, inizialmente, la Disney doveva partecipare alle spese sostenute dalla major per la produzione dei suoi progetti, con l’avvento di Bob Iger l’accordo tra le parti aveva preso una via diversa, dirottando tutte le risorse finanziare verso i prodotti Disney, togliendo così ai film DW gran parte del loro budget, con conseguenze non poco rilevanti.

Prima del GG però sono numerosi i film DreamWorks in produzione: A Dog’s Purpose, The Girl on the Train e Ghost in the Shell. Mentre Spielberg sarà presto nelle sale con Il Ponte delle Spie (20th Century Fox) e successivamente con Ready Player One distribuito però da Warner Bros.

Voi cosa ne pensate di questo possibile divorzio tra DreamWorks e Disney?

Fonte: THR

Foto: Getty Images

© RIPRODUZIONE RISERVATA