È sicuramente uno degli adattamenti cinematografici più atteso dal popolo nerd (e non solo) e uno dei progetti più ambiziosi e difficili dei prossimi anni. Stiamo parlando di Ready Player One, prossimo film in scaletta del maestro Steven Spielberg dopo Il ponte delle spie e basato sull’omonimo e bellissimo romanzo fantascientifico di Ernest Cline.

La trasposizione di Ready Player One non è però assolutamente cosa facile. Si tratta, infatti, di un enorme contenitore di un’ampia fetta di cultura pop anni ’80, comprendente cinema, videogiochi e letteratura. È, sostanzialmente, il film nerd per eccellenza, che forse solo l’esperienza e le capacità di Spielberg riusciranno a portare sul grande schermo nel migliore dei modi. E proprio a testimonianza di questo, la Warner Bros. ha annunciato la data d’uscita dell’atteso film, fissandola per il 15 dicembre 2017.

La storia del romanzo, ambientato nel 2044, ruota attorno alla vita del timido e povero Wade Watts, un giovane ragazzo che vive la sua esistenza giocando a OASIS, un mondo in realtà virtuale nel quale girare liberamente con il proprio avatar, tra pianeti diversi, dungeon ricostruiti sulla base dei più popolari videogame anni ’80 e riferimenti alla cultua nerd dell’ultimo trentennio del ventesimo secolo. OASIS è ormai internet: c’è tutto e ci sono tutti. Prima di morire, il creatore James Halliday lancia un gioco: chi riuscirà a progredire attraverso gli ester eggs posizionati sapientemente all’interno dell’intero mondo di OASIS, lo riceverà in eredità. Wade è pronto a combattere per risollevare la sua vita e scontrarsi con terribili multinazionali e alleanze tra i miliardi di giocatori.

La sceneggiatura del film è scritta da Zack Penn, supportato costantemente dallo stesso Ernest Cline. Il 2017 è ancora lontano, e siamo tentati di consigliarvi caldamente questa stupenda lettura, adatta anche sotto l’ombrellone.

Fonte: Collider

© RIPRODUZIONE RISERVATA