In questi giorni i clienti della catena di supermercati Esselunga (in possesso di una carta Fidaty) stanno ricevendo in omaggio Il mago di Esselunga, un cortometraggio scritto e diretto da Giuseppe Tornatore. Un racconto di circa 16 minuti, che “documenta” tutti i passaggi della filiera di prodotti, dalla raccolta nei campi al bancone del supermercato. Il tutto condito da un’atmosfera quasi fatata, magica appunto. Così il giorno di spesa per il piccolo Sandrino e per i suoi genitori si trasforma in un viaggio avventuroso, una favola, che forse si potrebbe vivere solo al cinema, o da Esselunga. Questo, in sintesi, il messaggio del lungo spot/omaggio che il fondatore di Esselunga, Bernardo Caprotti (che in questi giorni ha lasciato la carica di presidente, mantenendo comunque un ruolo operativo nel gruppo) ha commissionato a Tornatore, che ha lavorato al progetto per circa un anno.

Le riprese dello spot-racconto, girato in pellicola da 35 mm, si sono svolte in una ventina di giorni e hanno coinvolto i centri logistici e di produzione di Limito di Pioltello e Biandrate, oltre a un teatro di Posa di Roma.

Lo stesso Caprotti è stato parte attiva del progetto, cui ha preso parte anche con un piccolo cameo, vestendo i panni di un panettiere, come potete vedere nella clip del corto, prodotto da Adnkronos, che vi mostriamo qui sotto.

Ecco una clip del corto:

Leggi il nostro speciale Spot d’autore

© RIPRODUZIONE RISERVATA