“Un luogo che fa venire voglia di essere visitato nel quale si desideri tornare più e più volte”. E’ questo l’obiettivo che il team creativo e produttivo della Disney ha tentato di raggiungere dando vita a Rapunzel – L’intreccio della torre, in orginale Tangled, ovvero il film che porta sul grande schermo la storia dei fratelli Grimm. Il film arriverà in sala il prossimo 3 dicembre ed è stato realizzato in Disney Digital 3D , con una tecnica mista di rendering 2D e 3D.

A parlare in questa featurette sono innanzitutto i registi Nathan Greno e Byron Howard che si dichiarano grandi fan dei classici Disney anni ’50 come Cenerentola e La bella addormentata nel bosco. L’intervista di Greno e Howard è ambientata a Fantasyland, la parte del parco di Disenyland dedicata proprio alle fiabe, che è servita loro da ispirazione per il look del film.

La parola passa poi a Doug Rogers, production designer e all’art director Dave Goetz che spiega: «volevamo che sembrasse il posto più felice sulla Terra».Insieme a Victoria Ying, la visual development artist, ci vengono descritti la torre, la foresta e il buffo locale The Snuggly Duckling, incastrato in un enorme albero.

Rispetto ai Classici Disney sembra che Rapunzel tralascerà gli elementi più gotici della storia originale in favore di aspetti più comici e brillanti. Scelta originale anche quella di sostituire il solito principe azzurro con il bandito Flynn, che in orginale ha la voce di Zachary Levi.

Sotto anche il nuovo poster

Il poster di Tangled

Guarda i concept di Rapunzel

Guarda il trailer e alcune scene del film

© RIPRODUZIONE RISERVATA