Il nuovo Bond? Troppo violento e senza humour, secondo Sir Roger Moore. In un’intervista alla Reuters in occasione dell’uscita della sua autobiografia, My World Is Bond, l’81enne attore inglese si è detto «orgoglioso di aver interpretato questo grande personaggio e rattristato dalla sua ultima evoluzione violenta». «Questo vuol dire stare al passo coi tempi – ha continuato – è quello che la gente che va al cinema vuole vedere, ed è ripagato dai risultati al box office». In effetti la 22esima avventura della celebre spia, Quantum of Solace , ha già incassato 106 milioni di dollari nel mondo, con un’uscita record in Gran Bretagna da più di 25 milioni. In Italia per il momento è a quota 3, ma è solo l’inizio.

Da.Mo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA