Con Cenerentola, Leonardo Pieraccioni non sembra averci molto a che fare. E allora perché il titolo del suo nuovo film (diretto e interpretato) si intitola Il professor Cenerentolo? Molto semplice: ha tempo sino a mezzanotte per conquistare il cuore d Laura Chiatti. Spieghiamo: dopo da una rapina finita male, Umberto (Pieraccioni) trascorre 4 anni nel carcere di Ventotene, una bellissima isola italiana. Adesso è a fine pena e lavora di giorno nella biblioteca del paese. Una sera, in carcere, durante un dibattito aperto al pubblico, conosce Morgana (Chiatti), donna affascinante, un po’ folle e un po’ bambina. Lei crede che lui lavori nel carcere e che non sia un detenuto. Così, approfittando dell’equivoco, Umberto inizia a frequentarla durante l’orario di lavoro in biblioteca. Ma ogni giorno entro la mezzanotte, proprio come Cenerentola, deve rientrare di corsa nella struttura per evitare che il direttore del carcere (Flavio Insinna) scopra il tutto e gli revochi il permesso di lavoro in esterno.

Il film uscirà al cinema il prossimo 7 dicembre e online è stato rilasciato il primo trailer:

© RIPRODUZIONE RISERVATA