La remake-mania colpisce anche Il corvo: il regista Stephen Norrington è stato ingaggiato per scrivere e dirigere una nuova versione del film interpretato da Brandon Lee e tratto dal fumetto dark di James O’Barr. La Relativity Media di Ryan Kavanaugh è in trattative con il produttore Ed Pressman, che aveva già finanziato la pellicola originale di Alex Proyas del 1994 e sembra deciso a rispolverare la storia gotica del musicista rock Eric Draven. Quest’ultimo, dopo essere stato ucciso mentre tentava di difendere la sua ragazza da un’aggressione, tornava un anno dopo dal mondo dei morti in cerca di vendetta. «Dove il film di Proyas era gotico e stilizzato, il mio sarà realistico, spigoloso e avvolto nel mistero» dice Norrington, che ha intenzione girare con «uno stile quasi documentaristico». Per lui questo film potrebbe significare il ritorno alla ribalta, dopo il flop de La leggenda degli uomini straordinari (2003), che spinse Alan Moore (autore del fumetto da cui era tratto) a prendere le distanze dal mondo del cinema e il protagonista Sean Connery ad abbandonare le scene.

Da.Mo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA