Nel 1986 James Cameron diede un seguito, con Aliens: scontro finale, ad una saga di fantascienza iniziata nel 1979 da Ridley Scott con il suo Alien.

Al film di Cameron seguirono altri 2 film, Alien 3 (1992) e Alien Resurrection (1997), che da una parte del fandom e della critica furono giudicati non all’altezza dei primi due capitoli. Dal 1997 insomma sono in molti ad attendere con ansia un degno sequel. Forse saranno finalmente accontentati… parzialmente!

Si, perché il diretto seguito di Aliens sta per uscire, ma sarà un videogame. Aliens: Colonial Marines è uno sparatutto in prima persona creato dalla Gearbox Software e sarà nei negozi nella primavera del 2012 per PC, Playstation 3, Xbox 360 e Wii U.

«Alien è per noi una delle pietre miliari del mondo della fantascienza», ha affermato Randy Pitchford, co-fondatore della Gearbox Software.  «Aliens: Colonial Marines sarà l’effettivo successore, interattivo, della nota saga cinematografica. Per noi della Gearbox è  un sogno avere il privilegio di poter lavorare a questo progetto».

«Aliens Colonial Marines – ha aggiunto Gary Knight , vice presidente SEGA – darà ai videogiocatori la possibilità di vivere in prima persona tutte le emozioni che hanno sempre caratterizzato la saga cinematografica di Alien per un’intensissima esperienza di gioco».

La trama del videogioco inizia a bordo della nave spaziale U.S.S. Sulaco apparentemente abbandonata in orbita, i giocatori guideranno una squadra di Marines Coloniali degli Stati Uniti alla scoperta delle sorti dell’equipaggio. Aliens: Colonial Marines riproduce fedelmente le ambientazioni cinematografiche come la superficie di LV-426 e la colonia Hadley’s Hope; inoltre, anche molte delle armi sono ispirate alle pellicole.

Secondo quando dichiarato dalla Gearbox, il videogioco si porrà come obiettivo anche quello di chiarire tutti i punti rimasti senza risposta nei vari film (una cosa simile è successa con i videogiochi della saga di Star Wars che hanno colmato i “vuoti” lasciati dai vari film). Questo è stato possibile grazie alla 20th Century Fox che ha consentito agli autori del gioco, tra i quali Bradley Thompson e David Weddle di  Battlestar Galactica, la possibilità di inserirsi nella storia principale, facendo luce sui misteri ai quali i fan della saga cercano di rispondere da quasi 15 anni.

Di seguito il teaser trailer del videogame


(Fonte: TotalFilm, G4)

© RIPRODUZIONE RISERVATA