Se non avete letto i libri di George RR Martin, forse è meglio se vi fermate qui: quanto segue contiene molti, molti spoiler.

A quasi due settimane di distanza da The Children, il finale della quarta stagione de Il Trono di Spade, torniamo a parlare della serie tv della HBO mettendola direttamente a confronto con Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, la saga letteraria su cui è basata. Alla fine dell’ultima puntata, in moltissimi (tra quelli che hanno letto i libri, ndr) si aspettavano di vedere Lady Stoneheart, un nuovo (si fa per dire) personaggio che avrebbe avuto nella quinta stagione, così come nei libri successivi, un ruolo ed una rilevanza quasi fondamentali.

Per chi non conoscesse questo personaggio, vi basti sapere che, tra i loro poteri, i Preti Rossi (come Melisandre, ndr) hanno anche la capacità di riportare in vita i morti e il prete seguace di Beric Dondarrion, su ordine dello stesso brigante, ha riportato in vita Catelyn Stark dopo che era stata sgozzata alle Nozze Rosse. Lady Stoneheart, quindi, è Lady Catelyn che assume il comando della Fratellanza per vendicare la propria famiglia.

A quanto pare, però, questo personaggio non tornerà nella serie tv e a confermarlo (o comunque: a non smentirlo) è stata la stessa Michelle Fairley, l’attrice di Lady Catelyn, che in una recente intervista ha dichiarato: «Sì, è morta. Devi rispettare la decisione degli scrittori. Sapevo come sarebbe andata. Non possono seguire i libri al 100%. È impossibile – hanno solo dieci ore per stagione. Devono cercare di mantenere i toni drammatici ed emozionanti, e cose estranee dalla linea che si sono dati potrebbero far perdere la qualità all’intera serie».

Leggi anche: Il Trono di Spade: un addio alla 4° stagione. 5 ragioni del trionfo

Fonte: Collider

© RIPRODUZIONE RISERVATA