Come c’era da aspettarsi Grande, grosso e… Verdone conquista la vetta della classifica nel suo weekend d’esordio, con un bottino che sfiora i 5 milioni di euro. Si tratta del miglior debutto italiano del 2008 (seguito a ruota da Scusa ma ti chiamo amore che il 27 gennaio aveva raggiunto i 4 milioni 630 mila euro) e che prenota così un posto nella top ten degli incassi dell’anno. Un risultato, per il film con cui Carlo Verdone (nella foto con Claudia Gerini) ha riportato in vita alcuni dei suoi storici personaggi, reso possibile anche dalla capillare distribuzione lunga tutto lo Stivale (oltre 800 sale, di cui 700 nel campione Cinetel) e dal massiccio lancio promozionale messo in moto da Filmauro. Con un salto vertiginoso ci spostiamo nella classifica, avvicinandoci al quattro volte premio Oscar Non è un paese per vecchi , che con 818 mila euro supera i 4 milioni totali scivolando al secondo posto con un calo del 35% rispetto allo scorso weekend. Scende di una posizione anche il fantascientifico Jumper , che ha incassato 658 mila euro alla sua seconda settimana, e che anche negli Usa non ha fatto i numeri che ci si poteva aspettare fermandosi, alla sua quarta settimana, a 70 milioni di dollari d’incasso. Abbandona il podio con un calo quasi del 50% un altro titolo da Oscar: il musical firmato da Tim Burton con protagonista Johnny Depp, Sweeney Todd – Il diabolico barbiere di Fleet Street , che ha raggiunto ad oggi 3 milioni 600 mila euro totali nel nostro Paese. Da segnalare la riconferma al decimo posto di Persepolis (con l’ottima media per sala di 2.189 euro). Il piccolo film d’animazione 2D di produzione francese che racconta la storia autobiografica dell’iraniana Marjane Satrapi, grazie anche all’ottimo lavoro di lancio della casa di distribuzione BIM, è riuscito a trovare una significativa accoglienza presso il pubblico italiano. Un altro film d’animazione, che è anche l’unica new entry della settimana, oltre al capolista, è da scovarsi a metà classifica: si tratta del tedesco Cenerentola e gli 007 nani . Si dirigono invece verso l’uscita sia John Rambo (settimo con 3,5 milioni complessivi) che, al nono posto, Parlami d’amore di Silvio Muccino, giunto intorno ai 7 milioni 350 mila euro. Lasciano la top ten Il mattino ha l’oro in bocca, che fatica a raggiungere il milione di euro complessivo e Caos Calmo , che ha superato i 5 milioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA