Sorpasso in testa nella classifica del box office di questo weekend. I Bastardi senza gloria di Quentin Tarantino hanno superato il film di Giuseppe Tornatore nel loro secondo finesettimana con 1,6 milioni di euro incassati questo weekend e un totale di 4,8 milioni di euro. Il film replica così nel nostro Paese il successo riscosso negli Usa, dove ha toccato i 118 milioni di dollari, superando il risultato raggiunto dall’altro grande exploit di Tarantino, Pulp Fiction, che nel ’94 arrivò a toccare in patria 107 milioni di dollari.
Alla sua terza settimana nelle sale Baarìa continua il suo fortunato cammino con 1,4 milioni di euro messi da parte nel weekend e un totale di 7,8 milioni. Dobbiamo scendere di un gradino per trovare la prima novità in top ten: Fame, remake del celebre film di Alan Parker, che ha incassato 754 mila euro. New entry anche in sesta, ottava e nona posizione con Barbarossa di Renzo Martinelli (401 mila euro), il trhiller italiano La doppia ora (327 mila euro) e la commedia Le mie grosse grasse vacanze greche (268). Non si ferma la valanga Era glaciale 3 – L’alba dei dinosauri che raggiunge i 29 milioni di dollari e si prepara a sfondare il tetto dei 30, salendo così sul podio dei maggiori incassi del cinema italiano, dietro a Titanic (40 milioni di euro circa) e La vita è bella (31 milioni di euro). Non ce la fanno invece altri due titoli usciti nel weekend, Motel Woodstock, a un passo dalla top ten con 154 mila euro e Ricky, diciottesimo con 47 mila euro. Escono di scena La ragazza che giocava con il fuoco (1,2 milioni di euro), Pelham 1,2, 3: Ostaggi in metropolitana (2,3 milioni di euro), Un amore all’improvviso (482 mila euro), il thriller Whiteout – Incubo bianco (318 mila euro).

© RIPRODUZIONE RISERVATA