Nel fine settimana dal 5 al 7 ottobre sono stati 6,9 i milioni di euro incassati secondo il campione Cinetel (-6% rispetto al precedente fine settimana).
In testa alla classifica si trova Michael Clayton (Medusa) con 1,3 milioni di dollari incassati all’esordio (380 schermi, 3.510 euro di media per sala). Al secondo posto si trova Un’impresa da Dio (Universal) con 968mila euro (-26%) per un incasso complessivo di 2,6 milioni di euro dal 28 settembre (288 sale, -8 rispetto al fine settimana precedente, 3.364 euro di media per schermo) mentre in terza si piazza Hairspray-Grasso è bello (Moviemax) con 768mila euro (-21%) per oltre 2 milioni di euro dal 28 settembre (277 sale, -26 rispetto al precedente fine settimana, 2.747 euro di media per sala). In quarta posizione esordisce Surf’s Up-I re delle onde (Sony) con 617mila euro (246 schermi, 2.510 euro di media per sala) mentre in quinta si trova I Simpson-Il film (Fox) con 588mila euro (-57%) per un incasso complessivo di 15,6 milioni di euro dal 14 settembre (288 schermi, -181 rispetto al fine settimana precedente, 2.044 euro di media per sala). In sesta posizione esordisce Cemento armato (01 Distribution) con 411mila euro (328 sale, 1.254 euro di media per schermo) mentre in settima si trova Il buio nell’anima (Warner) con 325mila euro (-48%) per complessivi 1,1 milioni di euro dal 28 settembre (218 schermi, -33 rispetto al precedente fine settimana, 1.492 euro di media per sala); esordisce in ottava piazza Mr.Brooks (Walt Disney) con circa 300mila euro (116 sale, 2.584 euro di media per sala). Chiudono la top ten Funeral Party (Mikado) con 264mila euro (-42%) per complessivi 1,7 milioni dal 21 settembre (123 sale, -86 rispetto al precedente fine settimana, 2.150 euro di media per sala) e Shrek Terzo (Universal) con 243mila euro (-52%) per complessivi 20 milioni di euro dal 31 agosto (156 sale, -64 rispetto al precedente fine settimana, 1.560 euro di media per sala). Per quanto riguarda gli altri debutti del week-end, Rush Hour 3 (Lucky Red), ha totalizzato 194mila euro (132 sale, 1.475 euro di media per sala) piazzandosi al dodicesimo posto mentre Angel-La vita, il romanzo (Teodora) è sedicesimo con 58mila euro (25 sale, 2.351 euro di media per copia).

© RIPRODUZIONE RISERVATA