L’eroe sgangherato di Will Smith cede il posto all’imperatore Dragone. Dopo due settimane in testa alla classifica e 10,8 milioni di euro incassati, Hancock scala in quarta posizione lasciando il testimone alla new entry La mummia: La tomba dell’imperatore Dragone , prima con 2,1 milioni di euro. Segue al secondo posto un’altra nuova entrata del weekend: l’atteso poliziesco Sfida senza regole con la coppia d’assi Al Pacino e Robert De Niro che supera di poco il milione, distanziando di un soffio il terzo classificato: il film dei fratelli Coen Burn Aftere Reading – A prova di spia , a quota 3,8 milioni in due settimane di permanenza nelle sale. Continua a salire la cifra record (è il maggior incasso italiano dell’anno) del film d’animazione Kung Fu Panda , quinto con 16,4 milioni di euro. Seguono al sesto, ottavo e nono posto i film veneziani Il papà di Giovanna di Pupi Avati, Pranzo di ferragosto di Gianni Di Gregorio (che ha ormai superato il milione di euro) e Un giorno perfetto di Ferzan Ozpetek. Trovano spazio tra le migliori dieci performance di un weekend non eccezionale (7,2 milioni d’incasso totale con un 7% di calo) anche altri due nuovi titoli: il drammatico Un segreto tra di noi con Julia Roberts e Willem Dafoe e Parigi con Juliette Binoche che chiude la classifica. Lasciano la top ten il seme della discordia di Pappi Corsicato, fermo a 982 mila euro, Star Wars: The Clone Wars , che con l’incasso di 300 mila euro è rimasto ben al di sotto delle aspettative, Le cronache di Narnia: Il principe Caspian , che ha raccolto oltre 8 milioni di euro, e infine la commedia The Rocker-Il batterista nudo , in sala da due settimane.

Al.Za.

© RIPRODUZIONE RISERVATA