è una classifica senza grandi sorprese, né nuovi titoli quella del weekend americano appena trascorso. Si aggiudica il titolo provvisorio di miglior debutto dell’anno Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo, che ha esordito questo weekend (in Usa è uscito giovedì 22 maggio) con un incasso di 101 milioni di dollari in 4.260 sale. Un risultato che non supera il record dell’anno scorso, ottenuto da Spider-Man 3 (151 milioni di dollari) e inferiore all’incasso realizzato da Pirati dei Caraibi – Ai confini del mondo che, debuttando nello stesso periodo del 2007, incassò al primo weekend 114 milioni di dollari. Al secondo posto si piazza Le cronache di Narnia: il principe Caspian con 23 milioni di dollari e 91 d’incasso totale in due settimane, che insegue il risultato del primo film della saga Le cronache di Narnia: Il leone, la strega e l’armadio che nel 2005 ha totalizzato 291 milioni di dollari. Tiene duro Iron Man, ancora sul podio dopo quattro settimane, con 20 milioni d’incasso questo weekend e 252 milioni di dollari totali che lo collocano al primo posto della classifica annuale del box office americano. Buon risultato anche per la commedia Notte brava a Las Vegas che totalizza alla sua terza settimana 54 milioni di dollari. Disastrosa la performance di Speed Racer, quinto con un incasso complessivo di 36 milioni di dollari dopo 3 settimane e un budget di 120 milioni. Chiude la top-ten il comedy/drama di Thomas McCarthy The Visitor, in sala da 7 settimane negli Usa. Lascia infine la classifica il film d’azione The Forbidden Kingdom, che ha incassato ad oggi 51 milioni di dollari.
Per i risultati definitivi di lunedì sera potete cliccare qui .

Al.Za.


© RIPRODUZIONE RISERVATA