Sono stati un panda con la fissa del Kung Fu e un agente del Mossad deciso a cambiare vita a trascinare gli americani al cinema questo weekend. Con gli ottimi risultati di 60 e 40 milioni di dollari ai botteghini, le due new entry Kung Fu Panda (Italia dal 29 agosto) e Zohan (in Italia dal 3 ottobre) hanno infatti aperto il podio della classifica del fine settimana. Il film di animazione diretto da Mark Osborne e John Stevenson ha esordito in 4.114 cinema con una media di 14.584 dollari e conta tra i suoi doppiatori Jack Black, Angelina Jolie e Dustin Hoffman. La commedia di Dennis Dugan, Zohan, vede invece Adam Sandler nei panni del’agente dei servizi speciali israeliani deciso a darsi per morto e cominciare una nuova vita nella Grande Mela come parrucchiere. A chiudere il podio troviamo Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo con 22.8 milioni di dollari (-50%) che portano il totale degli incassi usa a 253 milioni di dollari. Con tre posizioni perse rispetto allo scorso weekend Sex and the City si piazza quarto, arrivando a sfiorare i 100 milioni di dollari totali (99,2 per la precisione). Dopo sei settimane di permanenza sugli schermi Iron Man scende al sesto posto con 7,5 milioni di dollari che portano a 288,8 milioni di dollari l’incasso globale, facendo del film con Robert Downey Jr. e Gwyneth Paltrow il più visto dell’anno Oltreoceano ad oggi. Si appresta a lasciare la top ten la commedia con protagonista Patrick Dempsey Un amore di testimone , decima con un bottino di 44 milioni di dollari. Escono di scena Forgetting Sarah Marshall e Speed Racer dei fratelli Wachowski, che devono fare i conti con il disastroso incasso di 42 milioni di dollari (che arrivano a 75 nel mondo) a fronte di 120 milioni di budget.
Per i risultati definitivi di lunedì sera potete cliccare qui.

Al.Za.


© RIPRODUZIONE RISERVATA