L’Enterprise di J.J.Abrams ha iniziato il suo viaggio interstellare. Al suo weekend di debutto Star Trek, la pellicola con cui il papà di Lost ha voluto rivitalizzare la leggendaria serie fantascientifica, ha preso il volo raggiungendo subito il vertice della top ten con 72,5 milioni di dollari. Proponendosi come nuovo inizio della saga sulle gesta del Capitano Kirk e del (mezzo) vulcaniano Spock (sulla scia dell’operazione di “restauro” compiuta da Batman Begins e Casino Royale) Star Trek è riuscito a registrare un risultato di lancio migliore di tutti i suoi predecessori; sono in totale 10 le pellicole che prima di quella di Abrams hanno portato sullo schermo le avventure della USS Enterprise tra il 1979 e il 2002.

Registra un calo più marcato rispetto a quello dei tre capitoli precedenti, lo spin-off X-Men le origini: Wolverine che, dopo il debutto in vetta dello scorso weekend, perde il 68% e scende in seconda posizione con un incasso di 27 milioni di dollari per un totale di 129 milioni negli Usa e 209 nel mondo. Perde colpi anche la commedia romantica con protagonista lo “sciupafemmine” Matthew McConaughey Ghosts of Girlfriends Past (in arrivo in Italia il 3 luglio con il titolo La rivolta delle ex), che cala del 32,2% e incassa 10,4 milioni di dollari per un totale di 30,2 milioni di dollari in due settimane.

Unica novità della classifica, oltre al capolista, è l’action-comedy Next Day Air, sesto con 4 milioni di dollari incassati. È invece una conferma la presenza all’ottavo posto del film d’animazione Mostri contro alieni, che supera i 186 di dollari negli Usa e i 329 nel mondo. Chiude la top ten Hannah Montana: The Movie, a quota 74 milioni di dollari alla sua quinta settimana nelle sale.

Escono di scena il film drammatico d’azione Fighting, con un incasso totale di 20,5 milioni di dollari in tre settimane e il thriller con Russell Crowe e Ben Affleck State of Play, a quota 34 milioni di dollari in 4 settimane.

Guarda la tabella degli incassi Usa del weekend

© RIPRODUZIONE RISERVATA