Il film Disney Pixar Up, continua a volare alto confermandosi al vertice della top ten americana per il secondo weekend consecutivo e con 44,2 milioni di dollari d’incasso che lo portano a un totale di 137,3 milioni di dollari. La pellicola con protagonista un vecchietto e un boyscout in viaggio a bordo di una casa trainata da migliaia di palloncini ha registrato un calo modesto rispetto a quello di altri film della casa di Toy Story, che lo avvicinano alle performance di Alla ricerca di Nemo e lo distanziano (in positivo) da quelle di Wall-E e Cars. Al secondo posto si piazza Una notte da leoni (in Italia dal 19 giugno) che, lanciata come commedia un po’ scollacciata, ha superato le aspettative, incassando 43 milioni di dollari al suo debutto in sala. Per avere un confronto si può considerare il risultato ottenuto nel 2005 da Due single a nozze che nel weekend di apertura incassò 33,9 milioni di dollari.
Il terzo gradino del podio è occupato dal film d’avventura Land of the lost (in Italia a dicembre) con protagonista Will Ferrell e ispirato all’omonima serie tv anni’70. Il film non ha brillato ai botteghini fermandosi a un incasso di 19,5 milioni di dollari. Notte al museo 2: La fuga arriva a 127 milioni di dollari alla sua terza settimana in sala, rimanendo ancora distante dall’incasso realizzato dal primo capitolo che nel 2006 toccò negli Usa i 250 milioni di dollari. Unica new entry della settimana è il film con protagonista Nia Vardalos (Il mio grosso grasso matrimonio greco) My life in ruins, al nono posto con 3,2 milioni di dollari.
Lasciano la top ten X-Men le origini: Wolverine con 174 milioni di dollari incassati in America e 344 nel mondo, e La rivolta delle ex (in Italia dal 3 luglio) che porta a casa 51,9 milioni di dollari

Per guardare la tabella degli incassi Usa del weekend clicca qui

© RIPRODUZIONE RISERVATA