A dominare la classifica del box-office americano del weekend appena trascorso è l’ultima creatura di casa Pixar, Wall-E, il simpatico e futuristico robottino che passa le sue giornate a ripulire la Terra dai rifiuti e che stravince la gara degli incassi guadagnando ben 62 milioni 500 mila dollari ai botteghini d’Oltreoceano: un risultato davvero straordinario, soprattutto se paragonato all’ultimo gioiello della Pixar, Ratatouille, che esattamente un anno fa (il 29 giugno 2007) debuttava con circa 47 milioni di dollari. Al secondo gradino del podio un’altra new entry “eccellente”, l’action-movie interpretato da una tatuatissima Angelina Jolie Wanted, che si porta a casa 51 milioni 118 mila dollari. In terza posizione, al suo secondo weekend di programmazione, la parodia della saga di 007 Agente Smart-Casino totale con 20 milioni, seguito dal cartoon della Dreamworks Kung Fu Panda e da L’incredibile Hulk . In settima, ottava e nona posizione si piazzano rispettivamente Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo , E venne il giorno e Sex and the City . Esce dalla classifica, invece, l’eroe corazzato di Iron Man che, in otto settimane, ha totalizzato il migliore incasso dell’anno (ad oggi) con circa 309 milioni di dollari.
Per i risultati definitivi di lunedì sera potete cliccare qui.

Iv.Ro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA