Un grave incendio si è sviluppato all’alba di ieri mattina sulle colline di Los Angeles e ha coinvolto in modo massiccio i celebri Universal Studios, un enorme spazio a cielo aperto che ha ospitato nel corso degli anni i set di numerosissimi film. Non ci sono state per fortuna vittime né feriti, ma i danni sono stati ingenti: è infatti andato distrutto l’equivalente di tre isolati cittadini che contenevano location storiche come la piazza del tribunale di Ritorno al futuro (con la torre dell’orologio che permetteva a Michael J. Fox di viaggiare nel tempo), il set di Psycho e perfino il gigantesco scimmione utilizzato durante le riprese di King Kong. Zev Yaroslavsky, capo dell’amministrazione della contea di Los Angeles, ha dichiarato: « E’ stato un incidente, nulla di intenzionale, niente di criminale». Centinaia di pompieri si sono messi immediatamente al lavoro durante la mattinata per cercare di limitare i danni e impedire alle fiamme di raggiungere gli archivi contenenti le copie originali di alcuni tra i più famosi film girati negli Studios, ma sono andate distrutte numerosissime pellicole cinematografiche e di serie televisive come Miami Vice. Il presidente della Universal Ron Meyer ha però dichiarato che nulla è andato perso per sempre. In base ai primi rilevamenti della squadra di vigili del fuoco, pare che le fiamme siano partite da una torcia utilizzata per l’allestimento di una scenografia durante la notte.

Iv.Ro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA