Se c’è qualcuno che sa cosa sta facendo la Disney con i diritti di Indiana Jones, quello è il produttore Frank Marshall, che ha lavorato a tutti i film della serie ed è anche legato al futuro prossimo quinto capitolo.

Dopo che nei mesi scorsi sono arrivati diversi rumor che volevano Chris Pratt nei panni di Indie, Total Film ha chiesto direttamente al produttore se lo studio avesse in mente un recasting: «Ci sono tantissimi rumor», ha detto Marshall: «Non ci siamo nemmeno ancora seduti per parlare di Indy, ma a un certo punto succederà. Ma ci sono diversi attori che potrebbero prendere il testimone». La risposta del produttore porterebbe a pensare che sia aperto alla sostituzione di Harrison Ford, ma non è esattamente così.

Marhsall ha infatti aggiunto: «Non penso faremo come nei film di Bond e chiameremo qualcun’altro per interpretare Indiana Jones…questo è essenziale da capire!». In sostanza, è aperto a consegnare il franchise in mano ad un attore più giovane, ma non disposto a sostituire Ford come Indy. Più o meno come ne Il regno del teschio di cristallo, ci sarà quindi presumibilmente un giovane archeologo al quale il nostro Indiana impartirà le sue conoscenze e la sua esperienza.

Un discorso, se volgiamo, che la Disney ha esteso dal franchise di Star Wars, dove il nuovo e il vecchio si incontrano, senza sostituirsi.

Fonte: Den of Geek

© RIPRODUZIONE RISERVATA