Dovremo attendere ancora un intero anno per seguire la nuova avventura di Harry Potter (la cui uscita è prevista per il 21 novembre 2008), ma i lavori del sesto capitolo sul maghetto di Hogwarts interpretato da Daniel Radcliffe (nella foto a sinistra), dal titolo Harry Potter e il Principe Mezzosangue, sono già cominciati. La produzione ha inaugurato i lavori con le riprese aeree sulle West Highlands, set dell’Hogwarts Express, mentre altre tre location sono simultaneamente attive per garantire continuità e coerenza coi cinque capitoli precedenti della saga. A Glencoe verranno riutilizzati parecchi set già visti nel Prigioniero di Azkaban, il terzo capitolo diretto dal regista Alfonso Cuarón. Per citarne alcuni: quello della capanna di Hagrid, il grande ponte che connette Hogwarts ai suoi terreni e il giardino della meridiana. Questa volta la storia si focalizzerà in maniera ancor più marcata sulla crescita del suo protagonista e sul crescente pericolo cui sta andando incontro. Alla fine di Harry Potter e l’Ordine della Fenice, quinto film tratto dalla serie nata dalla penna dell’autrice J.K. Rowling, avevamo lasciato Harry sconvolto, solo e preoccupato. Il suo amato padrino Sirius Black era morto, e Albus Silente gli aveva profetizzato l’imminente scontro con Lord Voldemort. Harry stesso si è reso conto di essere cambiato: il ragazzino di un tempo ha lasciato posto in lui a una determinazione più adulta. Nella sesta e penultima avventura scritta da J.K. Rowling nuovi sospetti e verità moltiplicano gli enigmi e nuovi personaggi e inattese rivelazioni aprono la strada verso l’ultimo attesissimo atto. Per vedere come tutto ciò sarà trasposto al cinema da David Yates (regista anche del precedente episodio – nella foto -) non resta che attendere il prossimo autunno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA