Qualche giorno fa la grande notizia: Iron Man tornerà in azione sul piccolo schermo nella serie in stop-motion M.O.D.O.K, dove ad interpretarlo sarà questa volta l’attore Jon Hamm, già noto al pubblico televisivo per aver interpretato Don Draper in Mad Men, ruolo che gli è valso ben due Golden Globe.

Dopo l’annuncio, gli appassionati del MCU hanno ricominciato a porsi una domanda che più o meno tutti i fan degli Avengers si saranno fatti con l’uscita di Endgame: riusciremo a vedere di Robert Downey Jr. vestire ancora una volta i panni – o meglio l’armatura – del suo personaggio?

Nonostante non si sia mai detto apertamente contrario al suo ritorno, l’attore sembra essere piuttosto certo che, dopo il sacrificio finale, del suo Tony Stark non ci sarà più traccia nei prossimi progetti del franchise.

Mentre i Marvel Studios sono infatti al lavoro sul lancio di nuovi eroi, i cari vecchi Avengers stanno uscendo di scena uno dopo l’altro, ed è piuttosto ovvio che – dopo la morte di Vedova Nera e l’invecchiamento precoce di Captain America – presto toccherà anche a Thor, Hulk e Occhio di Falco farsi da parte.

Quanto a Stark, Robert Downey Jr. ha fatto sapere che accetterebbe di tornare ad una sola condizione:

«Per me, ricominciare è piuttosto fuori discussione. Mi sembra di aver già fatto tutto il possibile con quel personaggio. Valuterei di vestire di nuovo i suoi panni se ci fosse un argomento davvero convincente. E anche una serie di eventi che rendessero ovvio il suo ritorno. Ma una cosa importante è che al momento vorrei fare altre cose.»

Insomma, non possiamo dargli torto. D’altra parte, la saga di Iron Man va avanti dal 2008, dunque, dopo aver prestato il volto al personaggio in 11 film del MCU – tra ruoli di rilievo e cameo -, è anche scontato che l’attore voglia proseguire con la sua carriera. Voi che ne pensate?

Fonte: CB

© RIPRODUZIONE RISERVATA