Emma Stone si trovava a Los Angeles qualche giorno fa per partecipare all’anteprima del suo ultimo film Irrational Man (qui potete leggere la nostra recensione). L’attrice ha parlato con Variety e ha rivelato cos’ha significato per lei collaborare per la seconda volta con Woody Allen.

In particolar modo, la Stone si è soffermata sulle differenze che ci sono state tra il primo e il secondo film: «È stato così diverso. Magic in the Moonlight era magico, quasi sospeso. Un Sogno di una Notte di Mezza Estate ambientato nel sud della Francia, e il cast si è avvicinato moltissimo. Mentre i toni di Irrational Man sono molto più tetri» ha rivelato l’attrice.

Woody Allen non era presente all’anteprima, ma gli attori Joaquin Phoenix e Parker Posey hanno partecipato insieme alla Stone, che continua raccontando di come abbia ringraziato Allen dopo la lettura del copione, non solo per l’opportunità di lavorare ancora insieme, ma anche perchè avrebbe recitato affianco a Phoenix e la Posey.

«È proprio un film alla Woody. Penso che il tema sia l’esplorazione di qualcosa di completamente diverso da Magic in the Moonlight, ma in alcuni momenti sembra toccare le stesse corde».

Anche Parker Posey ha parlato del film – che racconta la storia di un professore di filosofia che si fa coinvolgere da una studentessa (la Stone) –  rivelando che anche lei quand’era studentessa si era presa una bella cotta per un suo professore, ma solo perché voleva essere una brava studentessa: «Ero lo zerbino di tutti i professori» ha ammesso l’attrice.

Phoenix si è limitato a sorridere ai fotografi, senza rilasciare nessuna intervista.

Michael Barker, co-presidente della Sony Pictures Classics, ha parlato della lunga collaborazione che gli studios hanno avuto con Woody Allen: «Supportiamo completamente la sua visione La sua strada ci hai portato al successo tantissime volte. Perciò ci fidiamo».

Curiosi di vedere il film? Purtroppo non sappiamo ancora quando Irrational Man sarà nelle sale italiane, ma promettiamo di tenervi aggiornati!

Fonte: Variety

© RIPRODUZIONE RISERVATA