James Bond

Uno dei franchise più discussi degli ultimi anni è stato senz’altro quello di James Bond. Non solo per l’uscita – poi rimandata ad oltranza a causa del Covid – del nuovo capitolo No Time to Die, ma anche per la sua eccezionalità, considerando che vedrà per l’ultima volta Daniel Craig vestire i panni del celebre agente, a distanza di 15 anni dal suo debutto nel ruolo con Casino Royale.

Ovviamente, tutti sono curiosi di sapere chi sarà a ricevere il testimone. E come da tradizione, non solo le speculazioni sul potenziale nuovo interprete sono tantissime, ma esiste anche una lista dei potenziali candidati che potrebbero presto indossare lo smoking di Craig.

Tra questi c’è Tom Hiddleston, interprete di Loki nel MCU ed imminente protagonista della nuova serie Disney+ dedicata alle avventure “a spasso nel tempo” del Dio dell’Inganno. Più di una volta si è parlato del suo potenziale ingresso nella saga nel ruolo di 007, tanto che anche lo stesso attore si è pronunciato più volte in merito alle voci, senza mai smentire o confermare un suo eventuale coinvolgimento.

E di recente, in una nuova intervista, a Hiddleston è stato chiesto ancora una volta di commentare i rumor sul suo casting come James Bond:

«Cosa posso dire che non sappiate già? È interessante il fatto che improvvisamente sono diventato molto più consapevole di ogni cosa che dichiaro, vero? Perché in qualche modo quello che dico diventa “la storia”. Non per voi, ma per il mondo esterno. Qualsiasi cosa io dica, ho scoperto, genera ancora più domande.»

Insomma, Hiddleston si tiene bene alla larga da eventuali allusioni, avendo capito che l’attenzione verso 007 è talmente tanta che qualsiasi parola può diventare sospetta per il pubblico. Rimane una sola domanda a questo punto: l’attore sta cercando di nascondere qualcosa, o semplicemente non vuole essere coinvolto nelle speculazioni relative ad un franchise che non lo riguarda?

Foto: Universal, Getty (Max Mumby/Indigo)

Fonte: Digital Spy

© RIPRODUZIONE RISERVATA