Giù le mani dai classici, vien sempre da dire. Ma stavolta, complice il casting dei protagonisti, la scelta di riportare sullo schermo il classico di Charlotte Brontë Jane Eyre (l’ultima volta era stato il nostro Zeffirelli, con Charlotte Gainsbourg nel ruolo del titolo) pare giustificata. La storia della governante Jane (la diafana Mia Wasikowska del burtoniano Alice) nella tetra dimora spersa nella brughiera inglese che s’innamora del suo “padrone” (Michael Fassbender, passato da Tarantino e il prequel di X-Men) e scopre il suo terribile segreto si ammanta così di nuove atmosfere romanticogotiche. Dirige Cary Fukunaga, finora conosciuto nell’ambiente dei cortometraggi e dei documentari.

Regia: Cary Fukunaga
Interpreti: Mia Wasikowska, Michael Fassbender, Jamie Bell, Sally Hawkins
Trama: Inghilterra, fine ‘800. La governante Jane Eyre si lascia sedurre dal fascino del suo “datore di lavoro”, Rochester. Che nasconde un segreto…
Genere: drammatico
Durata: 120’

Da vedere perché: per riscoprire un grande classico della letteratura “riletto” da due dei migliori giovani volti in circolazione.

Nelle sale dal 7 ottobre 2011

Guarda il trailer

Leggi la recensione

La scheda è pubblicata su Best Movie di ottobre a pag.108



© RIPRODUZIONE RISERVATA